E' tempo di reali alternative

In molti casi studiati, noi abbiamo dovuto concludere che il rimedio è stato peggio della malattia... (dott. F.Contreras)

“Appare ovvio che i metodi attuali di cura e l’orientamento della ricerca sul cancro debbano cambiare. Per decenni abbiamo bevuto ad una fonte inquinata e l’opinione pubblica ne è al corrente.

La ricerca di Pasteur per conquistare il germe ci ricorda che il sistema medico oggi è basato sui farmaci. I medici sono allenati a prescrivere medicine per la maggior parte delle malattie e le ditte farmaceutiche svolgono un buon lavoro offrendo i loro nuovi prodotti ai medici. Questa non è una novità. 

Molti pazienti hanno lasciato gli ambulatori dei loro medici con delle ricette in mano ma senza alcuna certezza di cura efficace per le loro infermità o senza la soddisfazione di essere stati ascoltati.

Basandoci su tutto questo non dovrebbe sorprenderci che il sistema attuale non sia aperto a terapie nuove e alternative. Non c’è posto per loro. Anche se molte di essi si sono dimostrate efficaci e non lesive della qualità di vita dei pazienti, sono state ridicolizzate, messe da parte e proibite dalla classe medica dirigente. Tuttavia i pazienti le richiedono” …

TRATTO DA: Francisco Contreras, Vivere liberi dal cancro. Una speranza concreta, 2003, Editrice il Dono (titolo originale: Hope of living cancer free) clicca qui