Io insieme a due dei miei 4 figli
Io insieme a due dei miei 4 figli

Mi chiamo Giorgia Testa.
Metto qui in sordina anche la mia presentazione, per chi abbia desiderio di sapere da dove nasce l'idea di questo sito.
Io non sono medico, non sono naturopata, ma sono stata sposata per 17 anni con un uomo - Pietro (il padre dei miei 4 figli) - che per 12 anni ha dovuto combattere contro il cancro.
Abbiamo seguito tutte le strade proposte dal "sistema" (chemio-radio), e poi - dati i mancati risultati ed i danni prodotti dalle terapie - abbiamo dovuto cercare e seguire le strade alternative che abbiamo ritenuto serie e utili.

Nel nostro lungo percorso, abbiamo conosciuto e frequentato il dottor Francisco Contreras dell'Oasis of Hope Hospital di Tijuana, dal quale abbiamo imparato davvero che cosa significa l'approccio multifunzionale alla malattia, la prevenzione,  cosa vuol dire combattere il tumore "armati" per la battaglia. Per la prima volta in tanti anni siamo stati trattati non da "pazienti" da tenere all'oscuro, ma da persone intelligienti, e siamo stati informati su tutto, e messi nelle condizioni di capire e di prendere delle decisioni ponderate.

  A supporto di tutto quello che ho imparato riguardo alla terapia metabolica (o approccio multifunzionale), ho trovato in internet documentazione seria di ogni tipo, stilata da medici e ricercatori. Dato che era disponibile solo in inglese e in un linguaggio tecnico, l'ho tradotta, semplificata, e messa a disposizione di tutti.

Ci sono voluti anni di lavoro, ma attualmente il sito ha circa 35.000 visite l'anno. Tante persone disperate mi scrivono. Io ovviamente faccio solo da supporto, divulgo informazioni, rispondo alle domande, cerco di dare sostegno.

La mia testimonianza personale è che tantissime persone (non tutte certo) che ho conosciuto sono state curate, sono guarite, sono vive e stanno bene. Le cure disponibili proposte dalla medicina "ufficiale" non sempre sono sufficienti, perchè non sostengono il corpo, lo fiaccano, lo disarmano. Ho imparato invece che ci sono modi per ottenere mirabili risultati, che nessun medico, purtroppo, ha interesse ad insegnare, o a consigliare.

 

Mio marito purtroppo è arrivato a certe conclusioni...quando era troppo tardi. E' andato da Gesù a soli 42 anni. Spero che le informazioni rese disponibili possano essere utili a molti per avere speranza: avere il tumore non significa per forza soccombere: l'importante è armarsi come si deve, innanzitutto di sane informazioni, non viziate dall'interesse economico di nessuno.

Giorgia